SCOPRI FT MERCATI - PROVA GRATUITAMENTE

›

FT Mercati mette a disposizione degli abbonati un notiziario dedicato alle materie prime per rimanere sempre aggiornati. Ecco una selezione delle ultime notizie:

15/02/2024

GIAPPONE - IL PREMIO MJP AUMENTA IN UN CONTESTO DI MERCATO IN TENSIONE

Il premio per l'alluminio dei principali porti giapponesi (MJP) è aumentato la scorsa settimana, in un mercato in contrazione nonostante la domanda stabile.
La valutazione di Fastmarkets del premio spot dell’alluminio P1020A (MJP), cif Giappone, era di 90-110 $/T, con un rialzo di 10 $/T rispetto al valore precedente.
Diverse fonti hanno riferito a Fastmarkets che i titolari del carico sono riluttanti a scaricare unità a livelli inferiori e gli acquirenti sono rimasti per lo più in disparte cauti nell'aumentare i livelli delle scorte con la fine dell'anno finanziario che si avvicina alla fine di marzo.
"Con l'ampio contango, i partecipanti non cercano attivamente di vendere quote", ha detto un trader, ma i partecipanti al mercato hanno anche notato che il contango non è così ampio come nelle ultime settimane.
Alcuni partecipanti al mercato sono incerti circa il supporto del premio (poiché la domanda rimane stabile e il basso interesse all'acquisto per il metallo leggero).
"Sarà difficile trovare interesse all'acquisto per unità aggiuntive per le spedizioni di febbraio e marzo con i partecipanti cauti sui livelli delle scorte prima della fine dell'anno finanziario", ha detto un secondo trader.

15/02/2024

CANADA NICKEL COSTRUIRÀ NUOVI IMPIANTI PER LA FORNITURA DI VEICOLI ELETTRICI

Un'unità di Canada Nickel Co svilupperà due impianti di lavorazione del nichel in Canada per produrre nichel a zero emissioni di carbonio, acciaio inossidabile e leghe con l'obiettivo di produrre nichel pulito per la catena di fornitura dei veicoli elettrici (EV), ha affermato la società.
Il progetto, che sarà realizzato attraverso la controllata NetZero Metals di Canada Nickel, vedrà la costruzione di un impianto di lavorazione del nichel e di un impianto di produzione di acciaio inossidabile e leghe nel distretto del nichel di Timmins in Ontario.
Secondo Canada Nickel, gli studi di fattibilità sono in corso e dovrebbero essere completati entro la fine dell’anno, con l’impianto di lavorazione del nichel che dovrebbe iniziare la produzione entro il 2027 utilizzando mangimi di terze parti.
Si prevede che, in tre fasi, l'impianto di lavorazione del nichel raggiungerà una capacità di oltre 80.000 tonnellate di nichel all'anno, rendendolo il più grande impianto di lavorazione del nichel del Nord America.
Si prevede che l'impianto inossidabile produrrà più di 1 milione di tonnellate all'anno di prodotti in lega, comprese più di 500.000 tonnellate annue di acciaio inossidabile di grado 304.
Si prevede che l’impianto crescerà insieme all’espansione del progetto Crawford Nickel di Canada Nickel e diventerebbe il più grande impianto di produzione di acciaio inossidabile del paese.
L’inizio della produzione presso l’impianto di acciaio inossidabile è previsto nella seconda metà del 2027.
(PS: Samsung SDI ha recentemente accettato di pagare 18,5 milioni di dollari per 15,6 milioni di azioni di Canada Nickel, diventando un azionista dell'8,7%).

15/02/2024

PREZZO PRELIMINARE BASKET OPEC

L’OPECNA, l'agenzia stampa dell’OPEC, comunica il prezzo preliminare dell'OPEC Basket:
14 febbraio = 82,52 $/barile (in aumento rispetto alla quotazione giornaliera precedente)
(PS. il paniere ORB (OPEC Reference Basket) e’ stato introdotto il 16 giugno 2005 ed è composto dal petrolio dei seguenti paesi: Algeria, Angola, Congo, Guinea Equatoriale, Gabon, Ecuador, Iran, Iraq, Kuwait, Libia, Nigeria, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Venezuela.

15/02/2024

IL GRUPO MEXICO PREVEDE UN SOSTEGNO AI PREZZI DEL RAME NEL 2024

I prezzi del rame dovrebbero essere sostenuti per tutto il 2024, nonostante incertezze come la lenta ripresa dell’economia cinese, una potenziale recessione in Europa e un atterraggio morbido o una lieve recessione negli Stati Uniti. Lo afferma Leonardo Contreras, direttore amministrativo e finanziario della divisione mineraria del Grupo Mexico.
Dopo una significativa riduzione della produzione nel quarto trimestre del 2023, le aspettative del mercato relative a un surplus di rame all’inizio dello scorso trimestre sono cessate e sono state sostituite da preoccupazioni su potenziali deficit dovuti alla disponibilità estremamente bassa di scorte.
“Sebbene le questioni dal lato dell’offerta siano tornate al centro dell’attenzione del mercato del rame negli ultimi tempi, ciò non si riflette ancora nell’umore del mercato, poiché i trader di futures rimangono molto più preoccupati per i problemi persistenti nel settore immobiliare cinese e per il contesto di crescita globale poco brillante. . Condividiamo queste preoccupazioni, ma ci concentriamo maggiormente sulle prospettive a lungo termine, per cui un mix di domanda in forte crescita derivante dalla transizione energetica e rallentamento della crescita dell’offerta mineraria dovrebbe spingere il mercato del rame verso una sottoofferta”, ha affermato Carsten Menke, responsabile della ricerca di nuova generazione presso Julius Baer.

15/02/2024

AUSTRALIA - LE FORTI PIOGGE RITARDANO LE SPEDIZIONI DEI CONCENTRATI DI ZINCO DI DUGALD RIVER

Le spedizioni di materiale concentrato dalla miniera di zinco e piombo di Dugald River in Australia potrebbero essere influenzate dalle forti piogge nel Queensland nordoccidentale.
Un ciclone tropicale che si muoveva verso l'entroterra ha colpito la linea ferroviaria e provocato gravi danni. Le rotte logistiche verso il porto sono chiuse dalla fine di gennaio e non si prevede che riapriranno fino a metà febbraio.
Il trasporto dei concentrati è interessato, ma finora la produzione mineraria è continuata normalmente.
L’attività Dugald River del minatore cinese-australiano MMG è una delle 10 miniere di zinco più grandi del mondo, con una produzione di concentrati di zinco di 170.000-180.000 tonnellate all’anno.
Si sono verificati ritardi nelle spedizioni in Cina che hanno influenzato i materiali in arrivo nel secondo trimestre ma, finora, il mercato spot ha mostrato una risposta limitata. La maggior parte degli operatori del mercato cinese erano già in vacanza in vista delle festività del Capodanno lunare, dal 10 al 17 febbraio, che hanno ridotto l’attività di trading.

15/02/2024

UE - PREZZI DELL'ACCIAIO INOX IN CALO NUOVAMENTE A GENNAIO, FORSE MEGLIO A FEBBRAIO

I prezzi dei prodotti piani di acciaio inossidabile in Europa hanno continuato la loro tendenza al ribasso nel mese di gennaio, nonostante la liquidità leggermente migliore sul mercato.
La domanda reale è bassa, i livelli delle scorte sono elevati e i tempi di consegna sono brevi, ma diversi operatori di mercato hanno affermato che c’era una migliore liquidità e appetito per il materiale nazionale rispetto all’acciaio inossidabile importato dopo un incendio mortale in una fonderia di nichel in Indonesia a fine dicembre.
Successivamente, a gennaio, il governo indonesiano ha ordinato ispezioni a livello nazionale delle fonderie e, di conseguenza, “molti utenti finali hanno iniziato ad acquistare materiale europeo e molte acciaierie europee hanno aumentato la produzione.
Nonostante l'aumento della liquidità, il sentiment del mercato non è migliorato: "La domanda è bassa e c'è molta concorrenza", ha detto un trader, "quindi è difficile ottenere un buon margine".
La domanda di prodotti finiti in acciaio inossidabile è stata strettamente correlata ai fondamentali macroeconomici, che al momento non sembravano essere buoni in Europa. Nonostante ciò, alcuni operatori di mercato si aspettavano l’aumento dei prezzi tanto atteso a febbraio.